Home

Tricos capelli
Informazioni e consigli post-chemioterapia

Durante la chemioterapia si può verificare la caduta parziale o totale dei capelli (alopecia), solitamente a ciocche, per lo più durante la doccia o quando ci si petttina. Altra evenienza comune è il ritrovamento di ciocche di capelli al mattino sul cuscino.
La perdita di capelli costituisce un serio problema psicologico sia per gli uomini che per le donne.

E' importante tuttavia sottolineare che i capelli ricrescono al termine della chemioterapia, inoltre è comune che ricrescano più forti e ricci, raro è invece il cambiamento di colore.
Un'informazione preventiva adeguata sul motivo dell'alopecia, sulla gravità prevista, e sul fatto che con la sospensione dl trattamento chemioterapico viene ripristinata la normale crescita dei capelli consente al paziente di ridurre lo stress legato alla perdita dei capelli.

L'entità della caduta dei capelli dipende dai farmaci utilizzati (adriamicina, epirubicina, ciclofosfamide, vincristina, taxolo ed etoposide sono più comunemente causa di alopecia), dal loro dosaggio e dalla sensibilità individuale di ogni paziente.
Inoltre alcuni farmaci colpiscono solo i capelli, mentre altri anche i peli delle diverse parti del corpo.
E' bene comunque ricordare che non tutti i farmaci chemioterapici determinano la comparsa di alopecia.
La caduta dei capelli solitamente inizia entro le prime due settimane di chemioterapia e raggiunge il suo massimo entro uno o due mesi dall'inizio della stessa. La ricrescita dei capelli può cominciare anche prima del termine del trattamento chemioterapico.

Cosigli utili
Cosa fare:

Tagliare corti i capelli prima dell'inizio del trattamento chemioterapico, comprare una parrucca o un copricapo prima di intraprendere la chemioterapia per poterne scegliere una molto simile al colore naturale dei capelli, prima che avvenga la caduta totale dei capelli, lavarli e spazzolarli delicatamente e, quando si esce, indossare un foulard o un cappello, la perdita di capelli può essere ritardata evitando di spazzolarli con forza.
L'utilizzo di cuffie raffreddanti il cuoio capelluto indossate poco prima, durante e dopo l'infusione della terapia può limitare la perdita dei capelli; il risultato non è sempre soddisfacente ed è praticabile solo in alcuni pazienti e con determinati farmaci.

La Tricos Capelli consiglia di utilizzare prodotti con certificazione biologica dermatologicamente testati come la linea PROBIOTICA con fermenti lattici per stimolare la micro circolazione sanguigna che potete trovare a disposizione nel nostro centro tricologico.

Cosa evitare:

Evitare di utilizzare tinture per capelli non specifiche all'uso post-terapico e soluzioni per messa in piega permanente, o altre soluzioni che possono irritare e creare dermatiti ma consigliamo di usare la formulazione esclusiva che puoi trovare presso il nostro centro tricologico completamente priva di ammoniaca resorcina e parafenilendiammina, una vera e propria alternativa nel mondo del colore, una crema colorante con proprietà ristrutturanti e idratanti.

Non scoraggiarsi, i capelli ricrescono al termine della chemioterapia e le parrucche al giorno d'oggi non si distinguono dai capelli veri.

Per qualsiasi infomazione non esitate a contattarci telefonicamente allo 0532-771740 saremo a vostra disposizione per qualsiasi spiegazione o chiarimento.
Privacy Policy